it | en
Cliente Ministero Affari Esteri
Dove Tokyo, Giappone 1998-2005
  • Nuova costruzione

Consulenza generale al Ministero per la fase di contratto e progettazione; partecipazione al comitato di direzione lavori

L’intervento nasce da un’iniziativa del Ministero Affari Esteri che, attraverso la formula del project financing, ha inteso risolvere a costo zero i problemi di inadeguatezza delle sedi della Cancelleria Diplomatica e dell’Istituto di Cultura, con riguardo particolare agli aspetti sismici. L’operatore individuato, la società giapponese Kajima Corporation, si è avvalsa per la progettazione architettonica dell’arch. Gae Aulenti.
Il ruolo svolto è stato quello di consulente unico dell’Ambasciata d’Italia a Tokyo, su mandato del Ministero Affari Esteri, per tutti gli aspetti tecnici, con esclusione della parte giuridica, durante l’intero sviluppo dell’operazione. L’intervento è stato sviluppato secondo i più elevati standard in materia di sicurezza antisismica e ha previsto l’impiego di tecnologie costruttive e di soluzioni impiantistiche all’avanguardia sotto il profilo dell’efficienza prestazionale e della sostenibilità ambientale.
La realizzazione della Cancelleria ha interessato un’area di 19.914 mq, con una s.l.p. di 1.951 mq; quella dell’Istituto di Cultura ha interessato un’area di 2.568 mq, con una s.l.p. di 13.555 mq.